Innanzitutto, evitare la luce blu artificiale all’ora di coricarsi; Prova ad arrivare a letto entro le 22:00.

Pertanto, la cura estrema è essenziale con un trattamento adeguato sotto la supervisione di un medico esperto.

4. Infiammazione della fase finale

L’infiammazione della fase finale include il cancro dello scorso test, insufficienza cardiaca, deformità ossea gravi, cecità, demenza della fase precedente.

infiammazione: rischi per la salute

1. Cancro

L’infiammazione cronica attiva il nostro sistema immunitario. Può anche portare a un disturbo autoimmune in cui il sistema immunitario attacca le cellule sane nel corpo e inizia a danneggiarle. Cause anche il danno del DNA che può portare allo sviluppo delle cellule tumorali.

2. L’artrite reumatoide

l’infiammazione di lunga data nel corpo provoca l’artrite reumatoide. La risposta immunitaria attacca cellule sane piuttosto che attaccare il corpo estraneo e provoca un grande danno al corpo nel tempo. L’artrite reumatoide è un disturbo causato dall’infiammazione cronica che danneggia l’osso e gli occhi, la pelle, i polmoni e il cuore.

3. Irritazione

L’infiammazione eccessiva aumenta il gonfiore nel corpo e negli organi. L’infiammazione cronica provoca danni ai tessuti sani, aumentando il flusso sanguigno, il che si traduce nel fluido che perde nel tessuto.

4. La fatica

l’infiammazione provoca affaticare perché una parte del corpo infiammata richiede la guarigione. Quindi il cuore pompa più sangue a quella zona specifica. L’alto flusso sanguigno provoca il cuore di pompare sangue più velocemente, con conseguente affaticamento e stanchezza.

5. Malattie cardiovascolari

L’infiammazione può causare malattie cardiovascolari come attacchi cardiaci, colpi e malattie arterie coronarie. Provoca un accumulo di placca nelle arterie, il che si traduce nel blocco. Di conseguenza, limita il flusso sanguigno sano nel corpo.

6. DEMENIA

L’infiammazione cronica può scaricare la tua potenza di memoria e causa gravi danni al cervello. Provoca un invecchiamento vascolare e cerebrale perché deteriora il sistema immunitario correlato all’età. Provoca un calo della funzione cognitiva e può portare a un disturbo mentale.

alimenti per ridurre l’infiammazione

1. Pesce

Pesci come salmone, sardine, aringa, sgombro, tonno, ecc. Contiene alcuni acidi. Questi acidi aiutano a ridurre l’infiammazione. Il nostro corpo metabolizza questi acidi grassi in risoluzione e protectins. Questi composti promuovono la risoluzione dell’infiammazione, quindi, ridurlo nel corpo. Queste proprietà ci proteggono dall’infiammazione e aiutano a ridurre le malattie cardiache, le malattie renali, la sindrome metabolica e il diabete.

Secondo uno studio, https://harmoniqhealth.com/it/ il consumo di salmoni e supplementi contenenti gli stessi acidi e le stesse proprietà possono ridurre significativamente i marcatori infiammatori della proteina del C-reattiva [CRP].

85-150 grammi di consumo di pesci Tre a quattro volte a settimana si consiglia di ridurre l’infiammazione e le malattie cardiache.

2. Tè verde

Il tè verde è noto per le sue proprietà anti-infiammatorie e contenuti antiossidanti. Infine, una bevanda che puoi sorseggiare senza dare un secondo pensiero. È ricco di potenti antiossidanti come la catechina chiamata Epigallocatechin-3-Gallate [EGCG]. Gli studi suggeriscono che EGCG è noto per i suoi potenti benefici come prevenire dannili cellulari e proteggere contro varie malattie. Inoltre, EGCG impedisce la formazione di radicali liberi nel corpo.

Tè verde contiene anche polifenoli, che aiutano a ridurre l’infiammazione nel corpo e prevengono il cancro. Contiene anche minerali che impartono altri benefici per la salute per proteggere il corpo contro l’infiammazione. Il tè verde aiuta anche a ridurre l’infiammazione riducendo la produzione di citochine pro-infiammatorie.

Una tazza di tè verde di birra in serata o prima cosa al mattino può mostrare una significativa riduzione dell’infiammazione.

< H3> 3. La curcuma

La curcuma è la spezia indiana più famosa utilizzata in curry, kadhas e antisettici fatti in casa. Ha un colore giallo-dorato e offre un sacco di proprietà medicinali e antinfiammatorie.

Secondo la ricerca, la curcuma contiene la curcumina, il composto più cruciale che aiuta a ridurre l’infiammazione. Inoltre, impedisce alle malattie come l’artrite e il diabete, ecc. Sfortunatamente, la curcumina da sola non può essere assorbita completamente. Tuttavia, l’uso di piperine come pepe nero o pepe lungo con la curcumina può aumentare il suo assorbimento del 2000%.

Dovresti consumare supplementi di curcumina per raccogliere la maggior parte dei suoi benefici. Inoltre, è possibile includere la curcuma nel fare curry, un pizzico in acqua tiepida al mattino o un pizzico nel latte di notte. La curcuma aiuta anche a digestione e riduce l’infiammazione gastrica.

4. Cannella

cannella, un estratto dalla corteccia di cannellana, è anche una spezia anti-infiammatoria contenente proprietà medicinali sostanziali. Contiene composti come acido cinnamico, cinnamaldeide e cinnaa. Questi composti aiutano a prevenire malattie come il cancro, il diabete e altre malattie cardiache. Inoltre, la cannella è molto ricca di proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie.

Ci sono due varietà di cannella, Ceylon e Cassia. Ceylon è solitamente adatto per il consumo regolare. Ecco perché questa varietà di cannella è conosciuta come il “vero”.

Secondo uno studio, la cannella controlla efficacemente l’infiammazione inibendo i biomarcatori infiammatori. Inoltre, i supplementi di cannella aiutano a prevenire la sindrome metabolica. Il consumo regolare di cannella aiuta anche a ridurre l’infiammazione gastrica e l’artrite reumatoide.

Un pizzico di polvere di cannella nel latte, il miele o su qualsiasi piatto della tua preferenza può beneficiare della salute. Puoi anche consumare la cannella attraverso un supplemento per un migliore assorbimento dei nutrienti.

5. Ginger, aglio, limone e miele

Questa miscela di aglio, zenzero, limone e miele è un potente mix di antiossidanti, vitamine e minerali.

1. Aglio

L’aglio regola il colesterolo, migliora la circolazione sanguigna e controlla la circolazione sanguigna. Ha anche proprietà anticoagulanti che impediscono la coagulazione del sangue. Inoltre, riduce in modo efficiente l’infiammazione nel corpo. Ha anche eccellenti proprietà antisettiche che aiutano a guarire ferite e ustioni. Inoltre, ha antibiotici che aiutano a combattere i virus e filtrano le tossine dal corpo.

2. Ginger

zenzero è anche antinfiammatorio e ha altre proprietà significative che aiutano a prevenire le malattie. Ad esempio, aiuta a ridurre lo stress fornendo un effetto antidepressivo sul corpo. Lo zenzero aiuta anche a stimolare il metabolismo e ha proprietà anti-cancro.

3. Limone

Lemon è un’eccellente fonte di vitamina C e altri antiossidanti come carotenoidi e flavonoidi. La vitamina C è un potente antiossidante che riduce i radicali liberi dal corpo e previene il danno cellulare. Inoltre, aiuta a potenziare il metabolismo e combattere contro diverse malattie virali come influenza, fredda e mal di gola. Ha anche proprietà antimicrobiche, antifune, antivirali, antisetti, antinfiammatorie e anti-batteriche. Inoltre, la vitamina C aumenta il sistema immunitario e impedisce al nostro corpo dalle infezioni e aiuta a combattere contro diversi virus e batteri.

4. Miele

Il miele è prevalente per le sue proprietà antisettiche e antibatteriche. Inoltre, contiene antiossidanti come flavonoidi e acido fenolico. Questi antiossidanti contrastano le specie reattive dell’ossigeno nel corpo, il che si traduce in accumulo nella cella e causa danni.

Gli egiziani hanno usato il miele come antico antisettico per secoli, topicamente per guarire le ferite. Secondo uno studio, il miele funziona come un potente antisettico nella guarigione delle ustioni parziali di spessore e delle ferite infette dopo l’intervento chirurgico. Aiuta anche ad alleviare le infezioni respiratorie come la tosse senza lasciare effetti collaterali. Inoltre, aiuta anche nella rigenerazione cellulare e ha vantaggi enormi per la pelle. Puoi anche usare il miele per curare le ulcere della bocca a causa delle sue proprietà anti-batteriche.

Dovresti prendere un cucchiaio di miele al mattino con acqua o latte. Può fornire il corpo con tremendi benefici. Puoi mescolare questi quattro ingredienti e consumarli al mattino; Puoi anche consumarli separatamente in modo diverso. Ad esempio, puoi mettere una fetta di limone e zenzero in acqua per formare una bevanda disintossicata; Puoi anche preparare un tè al limone in birra caldo con un cucchiaio di miele. Consumare l’aglio con il miele ha anche tremendi benefici per la salute del cuore e fornisce proprietà antinfiammatorie al corpo.

6. Yogurt

Yogurt è anche antinfiammatorio. Riduce la resistenza all’insulina nel corpo, che aiuta a ridurre le possibilità di diabete di tipo 2. Inoltre, contiene un numero significativo di probiotici che aiutano a ripristinare il rivestimento del GUT. Quindi limita le endotossine prodotte dai batteri intestinali di essere dissolti nel nostro sangue. Di conseguenza, aiuta a ridurre l’infiammazione. Inoltre, è possibile consumare una tazza di yogurt con frutti stagionali per fornire al tuo corpo un’alimentazione extra.

7. Oatmeal

farina d’avena è una fonte sostanziale di fibra alimentare che aiuta a migliorare la digestione. Inoltre, contiene anche una notevole quantità di antiossidanti che aiutano a frenare l’infiammazione. Contiene un potente antiossidante, “Avenanthramides”, che aiuta ad aumentare i livelli di ossido nitrico del sangue. Di conseguenza, abbassa la pressione sanguigna e riduce l’infiammazione nel corpo. L’avena è una delle fonti più rare di questo composto polifenolo.

8. Aceto di sidro di mele

Aceto di sidro di mele contiene un’alta quantità di probiotici che aiutano a migliorare il sistema digestivo. Di conseguenza, cura l’infiammazione gastrica. Tuttavia, non è solo limitato a riparare l’infiammazione gastrica; Aiuta anche a ridurre l’infiammazione nel cuore, alle articolazioni e al sangue.

Non è possibile vedere risultati immediati, ma può funzionare meraviglie se lo includi nella dieta quotidiana. Ad esempio, puoi sorselarlo sciogliendolo in acqua o preparando una tazza di tè al mattino.

9. Uova

Le uova di raggio d’azione (uova prodotte da uccelli) sono elevate nei livelli di carotene beta e contengono antiossidanti come flavonoidi e carotenoidi. Sono anche ricchi di acidi grassi omega-tre. Questi antiossidanti aiutano a ridurre l’infiammazione prevenendo danni cellulari nel corpo.

Le uova sono anche ricche di proteine, fosfolipidi, lutein e zeaxanthin, che aiutano a curare l’infiammazione. Inoltre, le uova hanno vitamina D che migliora la risposta immunitaria.

altri modi per ridurre l’infiammazione

1. Esercizi quotidiani e movimenti

Esercizi quotidiani e movimenti sono necessari per mantenere a bada l’infiammazione. Aiutano anche a guarire e curare l’infiammazione nel corpo. Inoltre, esercizio fisico e movimenti del corpo sano aiutano a pompare fluido linfatico. Inoltre, aumenta anche la circolazione sanguigna.

Gli esercizi mantengono gli organi e il sistema interno funzionante con precisione. Ad esempio, il sistema digestivo, il sistema circolatorio, i tratti urinari e le ghiandole del sudore funzionano correttamente senza stress a causa di movimenti del corpo sano. Possono consegnare sangue fresco ai tessuti a causa di esercizi quotidiani. Aiuta a trattare l’infiammazione più velocemente. Inoltre, espelle anche i detriti metabolici e fornisce nutrienti benefici al tessuto infiammato.

Passeggiate, esercizi lievi secondo il tuo corpo e attività come il salto su un trampolino sono estremamente utili nel controllo dell’infiammazione.

2. L’idratazione è la chiave

Bere acqua sufficiente per tutto il giorno mantiene il corpo idratato e vaccina le tossine dal corpo. Inoltre, un buon livello di idratazione aiuta a espellere le tossine attraverso reni e fegato, un budello chiaro e sudorazione. Le celle richiedono una corretta idratazione per eseguire le loro funzioni in modo appropriato.

Assicurarsi di bere acqua filtrata senza contaminante. Non dovrebbe contenere cloro, fluoro, metalli pesanti, ecc. Bere acqua tossica causerà solo danni al corpo piuttosto che per qualsiasi bene. Invece, è possibile aggiungere un pizzico di sali naturali come il sale himalayano rosa e il sale del mare celtico per fornire elettroliti all’acqua. Gli elettroliti aiutano a migliorare il sistema nervoso, il che si traduce nella corretta trasmissione di segnali in tutto il corpo.

Bere 200-300 ml di acqua entro 20 minuti a piedi e circa 400 ml di acqua prima del primo pasto del tuo giorno. Nutre il tuo sistema interno e scarica le tossine dal tuo corpo. Ridurre l’assunzione di caffeina e alcool. Se si consuma più caffeina e alcool, si traduce in disidratazione. Inoltre, induce l’accumulo di tossine nel corpo.

Bere acqua 20 minuti prima di qualsiasi pasto, un po ‘d’acqua tra mangiando il cibo ed evitare l’acqua potabile subito dopo aver mangiato. Invece, bevi acqua 30-60 minuti dopo aver consumato qualsiasi pasto.

3. Abitudini alimentari sane

Una dieta sana è una parte essenziale di una vita sana. Qualunque cosa consumiamo abbia un impatto diretto sui nostri corpi. Arricchendo la tua dieta con alimenti sani e nutrienti assicura che il sistema interno funzioni in modo appropriato. Di conseguenza, aiuta a evitare malattie e infiammazioni e garantisce una guarigione più rapida.

Una dieta contenente alto contenuto di zucchero, olio, cibo lavorato e carne conducono solo all’infiammazione. Ciò rende la nostra dieta un’eminente fonte di infiammazione. Inoltre, consumare pasti ad alto glutine e dura-digesti disturbare il processo di digestione e provocare un intestino infiammato e perdente. Inoltre, le particelle alimentari non digerite si sciolgono nel cibo attraverso Villi presente nell’intestino, che provoca anche l’infiammazione.

Prima di tutto, rimuovere lo zucchero e il cibo contenente il glutine dal tuo pasto. Qualsiasi cibo che può anche metabolizzare lo zucchero nel corpo dovrebbe essere curato appositamente mentre aggiungendo questi alla dieta.

Prova ad avere grassi buoni come olio d’oliva, olio di avocado, olio di cocco e altre fonti come noci, Semi e latte di cocco. Evitare di consumare olio vegetale trasformato, canola, girasole, olio di soia in quanto questi sono elevati nelle proprietà infiammatorie. Inoltre, includere verdure e erbe non amiche ricche di fitonutrienti e antiossidanti. Questi ti aiuteranno a ridurre lo stress ossidativo nel corpo causato da radicali liberi e infiammazione del combattimento.

4. Migliorare la qualità del sonno e la riduzione dello stress

lo stress è una minaccia significativa per i nostri corpi. È una risposta emotiva e psicologica ad una brutta situazione. Quando sottolineiamo qualsiasi cosa, il nostro corpo rilascia un ormone chiamato “cortisolo”. Il cortisolo sopprime la risposta immunitaria e le attività digestive nel corpo che alla fine causano infiammazione.

limita la produzione di insulina e restringe le pareti delle arterie aumentando la pressione sanguigna. Pertanto, provoca più stress nel corpo. Inoltre, lo stress diminuisce i linfociti [globuli bianchi] che riducono la capacità del corpo di combattere i virus.

Migliorare la qualità del sonno può aiutare a ridurre lo stress. Il sonno induce la guarigione nel corpo e arrossisce i detriti metabolici. Inoltre, il sonno aiuta a costruire nuove connessioni neurali ed eliminare le cellule neuronali disfunzionali, che aiutano a ridurre la lavorazione cognitiva.

Puoi praticare la meditazione per un sonno di migliore qualità. In primo luogo, evitare la luce blu artificiale all’ora di coricarsi; Cerca di andare a letto entro le 22:00. Il nostro corpo ha un modello di dormire e svegliarsi in un momento particolare.

Conclusione

L’infiammazione non causa sempre danni al corpo perché è una risposta immunitaria ai batteri, ai virus e ai materiali estranei che entrano nel corpo. L’infiammazione agisce come difesa per proteggere i nostri corpi da effetti dannosi e malattie croniche. Tuttavia, può causare affaticamento, bruciatura, dolore corporeo, depressione e infezioni. Inoltre, può mostrare alcuni sintomi come il dolore, il rossore, il gonfiore e la perdita della mobilità.

È possibile curare l’infiammazione prendendo semplici passaggi. Ad esempio, compresi gli alimenti anti-infiammatori nella dieta, bere abbastanza acqua, movimenti giornalieri ed esercizi nella routine possono aiutare a frenare l’infiammazione.